20/09/2020 - 20/09/2020

TIVOLI E VILLA D’ESTE

75.00

Villa d’Este, ovvero una meravigliosa villa rinascimentale a Tivoli, città piena di punti di attrazione e luoghi culturali. La villa, edificata sul finire del sedicesimo secolo su progetto dell’architetto Pirro Ligorio nel luogo dove un tempo si estendeva la “Valle gaudente”, è oggi un capolavoro di arte e natura che non a caso è stato incluso nel 2001 tra i siti patrimonio Unesco.
La villa fu realizzata dal Cardinale Ippolito II d’Este, il figlio di Lucrezia Borgia e di Alfonso I d’Este duca di Ferrara, ad inizio Rinascimento. Insieme a Villa Adriana e Villa Gregoriana compone il trittico di siti assolutamente da visitare quando ci si reca a Tivoli. Che non a caso è anche nota come ‘la città della ville’.

Descrizione

Raduno dei partecipanti e partenza per Tivoli. Incontro con la guida ed inizio della visita di Villa d’Este.

La magnifica Villa d’Este, inserita dall’Unesco nell’elenco dei Siti Patrimonio Mondiale dell’Umanità, fu realizzata per volere del cardinale Ippolito II d’Este, governatore di Tivoli dal 1550. Il cardinale, deluso per la mancata elezione a pontefice, volle far rivivere in questa villa i fasti delle corti ferraresi, romane e francesi e soprattutto eguagliare la magnificenza di Villa Adriana. La concentrazione di fontane, grotte e giochi d’acqua presenti a Villa d’Este rappresentò un modello più volte emulato nei giardini europei del manierismo e del barocco.

A seguire pranzo in ristorante con menù tipico:

Antipasti: focaccia, porchetta, fritti misti romani in cartoccio, trippa, fagioli con le cotiche

Primo piatto: bis di primi con cacio e pepe e amatriciana

Secondi piatti: bis di secondi con saltimbocca alla romana con purè e coda alla vaccinara con insalata

Dolce: zuppa inglese meringata, frutta

Bevande: acqua, vino, caffè, amaro

Dopo pranzo tempo libero per una passeggiata per le strade di Tivoli. L’antica città, quella che nell’Eneide Virgilio menzionava come Tibur Superbum, vanta un’origine ed una storia millenaria molto più arcaica di quella di Roma, riconducibile pressappoco al 1215 a.C., quando era considerata un importante punto di convergenza tra diversi popoli, così come testimonia il Santuario di Ercole Vincitore, struttura sacra risalente al II secolo a.C. e visibile ancora oggi.

Nel pomeriggio partenza per il rientro ad Arezzo. Arrivo previsto in serata.

 

QUOTA DI PARTECIPAZIONE € 75

La quota comprende: bus GT, ingresso e visita guidata a Villa d’ Este, pranzo in ristorante con bevande incluse, assicurazione sanitaria, accompagnatore. La quota non comprende: mance, extra, ingressi a siti/monumenti non menzionati, assicurazione annullamento ed in generale tutto quello non espressamente indicato in “la quota comprende”.

 

SCARICA IL PROGRAMMATIVOLI

 

Recensioni

Ancora non ci sono recensioni.

Recensisci per primo “TIVOLI E VILLA D’ESTE”

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *